Design casa plexiglas


PROPRIETÀ DEL PLEXIGLAS

Il PMMA (Polimetilmetacrilato, ovvero Plexiglas®, Perspex®, Lucite®, ecc.) offre caratteristiche di lucentezza e rifrazione della luce uniche: è più trasparente di ogni altro materiale (92% di indice di trasmissione della luce), al punto da possedere caratteristiche di comportamento assimilabili alla fibra ottica per qualità di trasparenza; è anche molto resistente agli urti, tanto da essere definito infrangibile; ha una densità molto bassa (1,19 g/cm) che lo rende leggero (pesa la metà del vetro).


STORIA

Questo materiale fu sviluppato nel 1928 in vari laboratori e immesso sul mercato nel 1933 dall'industria chimica tedesca Röhm. Nel 1936 viene prodotta la prima lastra acrilica dall'inglese ICI Acrylics (ora Lucite International e maggiore produttore di PMMA al mondo) e venne chiamata Perspex nome derivato dal latino perspicio che significa "vedo attraverso".


PLEXIGLAS, PLEXIGLASS o PERSPEX?

Riceviamo spesso richieste in merito alle definizione e alla differenza che passa tra" plexiglas " plexiglass " o “Perspex”.

In realtà queste diversi termini altro non sono che denominazioni commerciali dello stesso materiale, il polimetilmetacrilato (PMMA).

Si tratta quindi di un MARCHIONIMO, e cioè un nome proprio e commerciale che è diventato nome comune. Sono numerosi gli esempi, basti pensare a biro, candeggina, eternit, attak, polaroid, vinavil.




Gli altri nomi propri e commerciali più famosi che definiscono il Polimetilmetacrilato sono “Lucite” (prevalentemente negli USA) e “Perspex” (in UK).